• Home
  • Notizie
  • Firma digitale: eccezione normativa dell'Attestato di Prestazione Energetica

Firma digitale: eccezione normativa dell'Attestato di Prestazione Energetica

  • Lunedì, 11 Gennaio 2016
Firma digitale: eccezione normativa dell'Attestato di Prestazione Energetica

di Andrea Lisi, Presidente ANORC, Gianni Penzo Doria, Direttore generale Università dell'Insubria e Eugenio Stucchi, componente Commissione informatica del Consiglio Nazionale del Notariato

"La firma digitale, infatti, può essere paragonata a un cibo surgelato che deve essere costantemente mantenuto a temperature costanti: il documento con essa sottoscritto non può essere perciò semplicemente dimenticato in un cassetto (o, più precisamente, in una cartella digitale), ma deve essere sottoposto a una corretta procedura di conservazione, in mancanza della quale, come il nostro pasto malamente scongelato non può essere più consumato, così anche il documento sottoscritto avrà perso qualsiasi valore giuridico, degradandosi al rango di semplice copia priva di valore, idonea solo al cestino della nostra scrivania digitale ."

Un estratto di un puntuale e interessante articolo redatto da un piccolo pool di esperti: Andrea Lisi, Presidente ANORC, Gianni Penzo Doria, Direttore generale Università dell'Insubria e Eugenio Stucchi, direttore del Comitato Scientifico di AIFAG e componente Commissione informatica del Consiglio Nazionale del Notariato, su un anomalo caso dell'amministrazione digitale italiana.

Se volete saperne di più leggete la versione integrale dell'articolo al seguente link.

Direzione generale e Segreteria Organizzativa - c/o D&L Department srl  - via Vito Mario Stampacchia, 21 73100 Lecce
Tel e Fax: 0832 25.60.65 - E-mail: info@aifag.it - PEC: aifag@sicuramail.it - Note legali - Informativa privacy - C.F: 93124220752
Mappa del sito